La birra senza glutine; Ecco come nasce

Con l’aumentare delle allergie alimentari anche le industrie del bere hanno dovuto adattarsi alle esigenze degli utenti che in molti avevano iniziato ad abbandonare le birre per ovvi problemi di intolleranza. In Italia verso la fine del 2019 sono stati censiti circa 198.000 abitanti affetti da celiachia, quindi era logico che anche i produtorri di birra si avvicinasserò rapidamente al settore del senza glutine.


Birra senza glutine; Ecco come nasce

La normativa vigente in Italie e in Europa impone che per essere chiamata ” Birra senza Glutine ” non deve essere oltre i 20 ppm ( Parti per Milione ) quindi a volte anche la birra senza glutine può essere pericolosa per gli intolleranti al glutine più sensibili.

Anche se esistono diversi modi per produrre la birra senza glutine, i due maggiormente usati dalle case di produzione sono questi.

1 ) Metodo Enzimatico

Molti produtorri di birra senza glutine aggiungono alla fine della produzione un ezima che si occupa di rompere la Gliadina, la componente che attiva la risposta immunologica negli intolleranti al glutine. Quindi l’aggiunta di questo enzima che non modifica ne va a variare il gusto e la conformazione della birra si rende necessario per poter produrre in sicurezza questa birra senza glutine.

2) Uso di un malto senza glutine

In questo secondo caso si utilizzano dei malti adatti ai celiaci come riso, miglio, amaranto, quinoa, mais, sorgo e grano saraceno.
Ovviamente in questo caso il sapore finale della birra può cambiare leggermente e andare a modificare un pò il sapore finale ma sta in questa la bravura del mastro birraio nel bilanciare i sapori e il risultato finale. L’orzo è veramente difficile da sostituire perchè elemento fondamentale anche nella fermentazione della birra. Molte volte a tutti i cereali sopra viene preferito il sorgo per le caratteristiche più vicine all’orzo.

Anche se questi sono i due metodi più usati, per il primo rimane la possibilità di una leggera contaminazione del glutine rimasto durante la deglutinizzazione quindi se siamo a cena con un intollerante al glutine molto sensibile è preferibile dargli la birra realizzata con cereali senza glutine.

Birra senza glutine fatta in casa

Molti di noi producono la propria birra in casa, con diversi malti e diverse concentrazioni di sapori che sono particolari che molte volte non puoi trovare in commercio.

Ma se un intollerante al glutine volesse produrre la propria birra in casa?

Niente di più facile, per produrre la birra in casa senza glutine basta sostituire l’orzo con il Sorgo, questo ingrediente viene comunemente usato nella produzione della birra senza glutine.

In commercio esistono molti Kit già pronti per la preparazione della birra senza glutine in casa come quelli che potete trovare a questo link.

Ovviamente se siete intolleranti al glutine fate molta attenzione a produrre da voi la birra se non comprate kit per la birra senza glutine più che garantiti, state attenti anche se la birra che avete preparato la servite ad un intollerante, molte volte piccole contaminazioni possono portare a grossi guai.

65,52€
68,35
disponibile
5 nuovo da 65,52€
Amazon.it
49,90€
59,90
disponibile
1 nuovo da 49,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
45,89€
disponibile
12 nuovo da 41,50€
Amazon.it
34,90€
disponibile
1 nuovo da 34,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
69,00€
disponibile
1 nuovo da 69,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Maggio 24, 2019 9:13 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *