Birra: la bevanda dalle proprietà nascoste

La birra è indubbiamente una delle bevande più antiche e onnipresenti nella storia dell’uomo: sembra infatti che le sue radici possano essere datate al tempo dell’Antico Egitto.

Nel corso dei secoli la birra è stata poi perfezionata e prodotta in diversi stili, tra cui i 3 oggi più popolari sono le Lager, le Ale e le Lambic – a fermentazione spontanea.

Oltre ad avere un sapore ottimo e farci passare serate in compagnia e divertimento, questa bevanda gode anche di alcune proprietà e benefici che sembrano però essere poco noti ai più.

Vediamone alcuni qui di seguito.

La birra contiene nutrienti molto importanti

Oltre ad alcol ed acqua, la birra contiene una serie di altri nutrienti che sono di beneficio al nostro organismo.

Tra i minerali possiamo infatti sottolineare l’elevata presenza di calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, zinco e perfino selenio.

Ma quello che colpisce è il grande contenuto di antiossidanti che permette di combattere i radicali liberi ed addirittura contrastare la comparsa di alcuni tipi di cancro.

Queste sostanze sono donate alla birra principalmente dal malto e dalle varie infusioni di luppolo che vengono effettuate durante il processo di produzione: questo significa che quelle più ricche di antiossidanti sono anche quelle con più luppolo e dai sapori più amari, come le ora in moda IPA – e per favore, si legge “ai – pi – ei” e non “ipa”. Ovviamente la parola d’ordine in questo caso è “moderazione”. Come per molte altre bevande da noi consumate che possono portare benefici per la nostra salute – si pensi ad esempio ai benefici del caffè – è facile esagerare nel consumo ed annullare gli effetti benefici a favore di quelli negativi.

La birra aiuta ad abbassare il colesterolo

La birra ha la capacità di alzare il livello del nostro colesterolo cosiddetto buono: questo dona una protezione preventiva contro la formazione di placca nelle nostre arterie.
Le fibre contenute in questa bevanda riescono inoltre a far abbassare il colesterolo cattivo, donando così un duplice effetto.

La scoperta è stata fatta dall’ American Heart Association, studiando un campione di ben 80000 persone che fanno di questa bevanda un regolare consumo.

La birra fa bene al cuore

Questa volta lo studio viene direttamente dalla Germania, uno dei Paesi che gode di uno dei consumi più ingenti di questa amata bevanda.

L’azione benefica per il cuore che si ottiene con la birra è dovuta principalmente a due fattori:

  • L’alcol ha un effetto fluidificante sul sangue. Questo aiuta a prevenire la formazione di coagulazioni che sono responsabili di ictus, riducendone il rischio fino al 40% !
  • La birra inoltre riesce a contrastare l’infiammazione delle arterie dovuta a specifiche proteine bloccando la loro azione

La birra ha poche calorie?

A discapito di quanto spesso si tende a credere, la birra non fa ingrassare e tra le bevande alcoliche è anzi quella che ha un minor apporto calorico.

Questo si aggira infatti tra un minimo di 28 fino ad un massimo di 60 calorie per ogni 100 grammi di liquido.

Le birre con meno calorie sono quelle che hanno un minore contenuto alcolico: l’alcol infatti ha ben 7 calorie per grammo.

In conclusione

Questi sono indubbiamente i benefici della birra più salienti, ma ce ne sono molti altri che sono stati evidenziati nel corso di diversi studi ancora in corso, come la sua capacità di migliorare la salute delle nostre ossa o addirittura abbassare il rischio di Diabete di tipo 2.

Come abbiamo detto anche prima ricordatevi sempre di consumare questa bevanda in moderazione, per evitare che i consumi eccessivi si vadano ad annullare del tutto a favore di quelli dannosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *